Il cuNeo gotico a Boves - 2016

sabato 2 e domenica 3 luglio 2016

Boves – corso Bisalta, angolo via Castello

Un tour all’imbrunire in un giardino “segreto” per scoprire un lato esoterico della collina di Mirabello

Sabato 2 e domenica 3 luglio il terzo appuntamento con le attività di valorizzazione turistica e culturale all’insegna delle testimonianze neogotiche della provincia di Cuneo: tappa a Boves per visitare il giardino segreto del Senatore Borelli.

 IMG 2208 copia

Le suggestive ambientazioni di un giardino fuori dal tempo in cima alla collina di Mirabello, a Boves, sono la cornice del terzo weekend organizzato nell’ambito de ‘Il cuNeo gotico’, il progetto triennale promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo per la valorizzazione di beni e strutture di pregio architettonico di questo territorio. L’appuntamento è per sabato 2 e domenica 3 luglio, alle ore 17 in ciascun giorno, per partecipare alla visita guidata che porterà alla scoperta dell’affascinante storia del Giardino iniziatico del Senatore Borelli, un luogo a molti sconosciuto e normalmente inaccessibile poiché di proprietà privata e aperto solo in particolari occasioni.

Il giardino, con le sue atmosfere misteriose e gli evidenti riferimenti esoterici, fu progettato nella seconda metà dell’Ottocento dal senatore Giovanni Battista Borelli per testimoniare la sua appartenenza alla massoneria. Ad accogliere i visitatori è un imponente ingresso, ‘protetto’ da due cani da guardia decapitati, e l’evocativo Tempio della Dea Ragione, entro cui si innalza una statua femminile priva di testa e braccia. Salendo, si arriva al punto più alto della collinetta, dove si trova un castelletto di forma quasi cubica con una torre dotata di stravaganti merlature e una ‘tomba iniziatica’, un tumulo dalla forma vagamente piramidale su cui si innalza un ippocastano. Completano l’insolito tour un obelisco, noto simbolo massonico, una seconda torre e l’Osservatorio con il suo soffitto azzurro decorato con uno stormo di rondini in volo.

La visita prevede anche un appuntamento per bambini di età compresa tra 6 e 10 anni: all’interno del giardino, si terrà infatti anche un laboratorio musicale organizzato dall’Atlante dei Suoni di Boves – centro didattico di recente realizzazione che propone percorsi didattico-museali per avvicinarsi alla musica – per imparare a costruire e decorare uno strumento a corda: tutti i partecipanti potranno conservare quanto realizzato come ricordo della giornata.
All’imbrunire, completata la visita, seguirà infine un’esibizione del gruppo Aether Quartet, che proporrà musiche per quartetto d’archi d’ispirazione neogotica.
La visita guidata, il laboratorio e il momento musicale sono gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

prenota il posto

 
Questo il programma nel dettaglio, valido sia per il sabato che per la domenica

ORE 17
Ritrovo dei partecipanti a Boves in corso Bisalta, angolo via Castello. Passeggiata e visita guidata alla scoperta del Giardino iniziatico.
ORE 17.30-18.30
Laboratorio musicale per la costruzione e decorazione di uno strumento a corda (età consigliata 6-10 anni), a cura de L’Atlante dei Suoni.
AL TERMINE
musiche per quartetto d’archi con Aether Quartet.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 366/2100300

Scoprire una provincia neogotica

In Europa, in pieno Ottocento, si diffuse il gusto romantico per il gotico. Il risveglio di questa corrente toccò profondamente la provincia di Cuneo, che oggi rivela un primato a livello italiano, con esempi artistici e architettonici d’eccellenza, ispirati alla riscoperta del Medioevo.
Il cuNeo gotico è un progetto culturale ed espositivo triennale promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, dedicato all’affascinante tema del neogotico nelle arti, “genere artistico e culturale permanente”, vivo ormai da più di due secoli, che tocca tutte le discipline, dalla letteratura al cinema, dalla musica all’illustrazione, dalle arti grafiche alla moda.

I quattro beni faro del Neogotico in provincia di Cuneo sono:
Pollenzo – Tenuta Reale e borgo
Dogliani – Opere di Giovanni Battista Schellino
Racconigi – La Margaria, le Serre e il parco
Busca – Castello del Roccolo e parco

Seguici su:

logo fb     logo twitter

Questo sito usa alcuni tipi di cookie. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo.