Neogotico tricolore

Esiste e si è sviluppato un neogotico letterario italiano?

Cercherà di rispondere a questa domanda, logicamente in modo affermativo, il convegno dal titolo “Neogotico tricolore”, che si svolgerà nel contesto prestigioso e tematicamente adatto del Castello Rosso di Costigliole Saluzzo il 6 e il 7 novembre 2015.

Se in architettura, nelle arti plastico-visite e applicate, nella musica e persino nel cinema la categoria di neogotico è stata ampiamente adottata, in ambito letterario non si è ancora delineato un percorso diacronico legato a questo stile o genere che dir si voglia. Grazie agli interventi di illustri accademici e critici militanti il convegno si propone di affrontare questo problema sinora rimasto insoluto.  Tra i relatori  dei quali è già confermata la presenza si citano tra gli italianisti “accademici” Giorgio Barberi Squarotti e Valter Boggione dell’Università di Torino, Ermanno Paccagnini dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Giuseppe Rando dell’Università di Messina, Rinaldo Rinaldi dell’Università di Parma, e tra gli studiosi “militanti” Gianfranco de Turris scrittore e consulente  per le Edizioni Mediterranee,  Carlo Bordoni sociologo e direttore di “IF. Insolito e Fantastico”…

Le loro relazioni saranno incentrate non tanto su singoli autori ma piuttosto su periodi omogenei e di una certa ampiezza, e saranno raccolte in un volume che traccerà così, per la prima volta, una sorta di storia del neogotico letterario italiano. Esso sarà arricchito da un apparato iconografico, curato da Enzo Biffi Gentili, costituito da sequenze coerenti di illustrazione italiana neogotica. A esempio due sezioni speciali saranno dedicate rispettivamente ad Edgar Allan Poe,  con la selezione di tavole di artisti italiani  presenti in diverse traduzioni, dall’800 a oggi,  delle sue opere; e a Dante Alighieri, nell’occasione del 750° anniversario della sua nascita, con la documentazione del lavoro “dantesco”, ancora quasi completamente inedito, di un maestro come Pablo Echaurren, accanto a prove giovanili, appositamente realizzate per l’occasione, di resa visiva di episodi della Divina Commedia, e naturalmente, goticamente, soprattutto dell’Inferno

Il volume, intitolato Neogotico tricolore -che si affiancherà a Le camere oscure, edito nel 2014 dalla Fondazione CRC a conclusione della prima stagione del progetto “Il cuNeo gotico”- sarà poi presentato a Cuneo in occasione della diciassettesima edizione di “Scrittorincittà”, che si svolgerà dall’11 al 15 novembre 2015.

Per vedere il catalogo clicca qui

Seguici su:

logo fb     logo twitter

Questo sito usa alcuni tipi di cookie. Continuando la navigazione o chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo.